L'economia degli animali domestici è un mare blu in Cina

29-06-2019

A livello globale, il mercato degli animali domestici è concentrato principalmente in paesi sviluppati come Europa, America, Giappone e Corea. Gli Stati Uniti sono il maggiore consumatore dell'industria mondiale degli animali da compagnia. Secondo le statistiche APPA, il consumo nell'industria degli animali da compagnia negli Stati Uniti ha raggiunto 62,75 miliardi di dollari nel 2016, un aumento del 4,10%, un tasso di crescita del 4,25% negli ultimi cinque anni e un tasso di crescita composto del 4,92% in gli ultimi 10 anni. Il mercato degli animali da compagnia in Europa è entrato in una fase matura con una scala di 15 miliardi di euro e un tasso di crescita composto dell'1,8% negli ultimi tre anni.

Pet economy is a blue sea in China

Al contrario, l'industria cinese degli animali domestici ha ancora un ampio spazio per lo sviluppo. Secondo i dati, la scala dei consumi totali dell'industria cinese in Cina ha raggiunto 122 miliardi di yuan nel 2016. Si stima che il mercato nazionale degli animali domestici supererà i 200 miliardi di yuan entro il 2020, con un tasso di crescita medio annuo che dovrebbe raggiungere il 20%.


Sebbene la quantità totale di allevamento di animali domestici in Cina sia al terzo posto nel mondo, il tasso di proprietà degli animali domestici (numero di animali domestici / numero di famiglia) è basso. Il tasso di proprietà nazionale degli animali domestici è solo del 2,6%, il più alto a Pechino è solo del 7,5%, mentre negli Stati Uniti il tasso di proprietà degli animali domestici è del 65%. Si prevede che il numero di animali domestici in Cina continuerà a crescere considerevolmente in futuro. L'economia degli animali domestici è un mare blu in Cina.




Ricevi l'ultimo prezzo? Ti risponderemo al più presto (entro 12 ore)